CAMPOBASSO, AL VIA IL 4 GENNAIO IL "CORSO DI CUCITO" DEL MAESTRO IANNETTA - Molise Web giornale online molisano

Campobasso, al via il 4 gennaio il "Corso di cucito" del maestro Iannetta

Per le iscrizioni al corso rivolgersi a padre Antonio Narici presso la parrocchia di San Giovanni Battista a Campobasso. 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

La Parrocchia di San Giovanni Battista di Campobasso ha promosso un “Corso di cucito” in collaborazione con il maestro Mario Iannetta, sarto-stilista bojanese che, nonostante la giovane età, può già vantare un curriculum di tutto rispetto. Iannetta, infatti, si è diplomato all’Accademia Nazionale dei Sartori dove si è distinto come migliore allievo vincendo il prestigioso concorso nazionale delle “Forbici d’Oro” a Villa Miami in Roma promosso dallo stesso Istituto, maturando poi esperienze presso botteghe di grandi Maestri Sarti. Le sue creazioni maschili sono state esposte alla 97ª edizione del Pitti Uomo di Firenze, all’evento di “Arbiter Milano su misura” svoltosi tra l’hotel Principe di Savoia e piazza Gae Aulenti nel capoluogo lombardo, e in altre sfilate di un certo livello nazionale. Il “Corso di cucito” inizierà martedì prossimo, 4 gennaio con un incontro di presentazione. 

«Il corso è stato voluto da padre Antonio Narici con la collaborazione della mia sartoria – ha spiegato il maestro Mario Iannetta – il primo incontro ci sarà martedì prossimo dalle ore 17.00 alle ore 19.00, sarà un appuntamento teorico durante il quale parlerò della storia della sartoria in Italia e nel mondo, la sua evoluzione nel tempo e i trend attuali. Il corso proseguirà con lo studio e la conoscenza dei materiali in particolare dei tessuti e degli strumenti per il loro impiego, quindi parleremo di drapperia, foderami e filati. Una volta acquisite queste basi fondamentali – ha proseguito il sarto-stilista - si passerà alla fase pratica per acquisire le capacità fondamentali del cucito, insegnerò come fare i punti lenti, le imbastiture, il dietro punto, la zampa di mosca, il griccetto, la trapuntatura e le asole, quindi il taglio e la confezione di un capo elementare. Ovviamente le lezioni saranno dedicate anche alla conoscenza e all’utilizzo della macchina da cucire, come settarla e fare la manutenzione ordinaria».

La durata di questo corso di cucito è di 5 mesi, al termine dei quali sarà rilasciato un attestato. Il sarto-stilista bojanese ha quindi aggiunto: «È un’iniziativa che si prefigge due obiettivi: il primo è di carattere sociale, con la finalità di dare ai ragazzi un’alternativa concreta alla “strada”; il secondo obiettivo è prettamente occupazionale che può dare un’ottima prospettiva in futuro oltre a poter restare anche nella propria regione dove oggi è difficile trovare lavoro». Un corso, a detta di Iannetta, che «insegna i fondamentali della sartoria artigianale, accessibile a tutti e a tutte le età, il cui scopo è anche di far comprendere che i mestieri di una volta, spesso dimenticati, sono risorse inestimabili, apprezzate in Italia e soprattutto all’estero. Solamente con ago, filo e buona volontà i partecipanti in pochi mesi saranno in grado di raggiungere un’autonomia lavorativa, ricordando loro che questi mestieri altamente qualificati sono richiesti in ogni angolo del mondo».

Il corso prevede visite in importanti sartorie d’Italia, nonché uno studio merceologico dei materiali utilizzati; per gli allievi più meritevoli sarà senza dubbio un ottimo biglietto da visita, con il mondo del lavoro pronto ad accoglierli, in tutta Italia. I prossimi corsi del maestro Mario Iannetta saranno mirati proprio a formare maestranze ancora più ricercate, come fare le asole e i pantaloni. Un corso destinato, dunque, non solo a coloro che vogliono perfezionarsi nel cucito nell’ambito delle mura domestiche, ma anche e soprattutto per coloro che vorrebbero farne una professione.