AGGRESSIONE ALLE POSTE CENTRALI DA PARTE DI UN DIPENDENTE, INTERVENGONO POLIZIA E 118 - Molise Web giornale online molisano

Aggressione alle poste centrali da parte di un dipendente, intervengono polizia e 118

C'è voluto l'intervento della polizia, e del  118, per far tornare alla normalità la situazione all'interno delle poste di via Pietrunto a Campobasso. Dove un dipendente avrebbe aggredito verbalmente prima un anziano e poi una donna che si era recata lì per effettuare una commissione. Era la mattinata di oggi quando per cause legate alla lunga attesa della fila da parte di un utente, le  presunte vittime si sono lamentate di quanto stava accadendo. 
 
Sono stati prima invitati al silenzio. In seconda battuta il lavoratore si è avvicinato con fare minaccioso proferendo frasi  aggressive della dignità delle donne e delle persone in generale. A quel punto la malcapitata ha deciso, dopo un momento brevissimo di riflessione, di chiedere l'intervento del 113. Che una volta giunto sul posto, e dopo un breve confronto con una delle presunte vittime,   ha ritenuto necessario chiamare anche un'ambulanza, perché ci si trovava di fronte a un caso di presunto malore da stress. I sanitari hanno controllato la salute della donna insistendo per il  ricovero in ospedale. A quel punto la donna ripresasi dalla paura avrebbe rifiutato il ricovero. Tanto spavento ma soprattutto dignità calpestata. E' vero che in tempo di pandemia è tutto più difficile, ma non soltanto per i lavoratori a contatto col pubblico, ma soprattutto per i cittadini che ottengono sempre meno servizi espletati.