LE ATTIVITÀ DEI CARABINIERI NEL 2021 OLTRE IL COVID 19, IN NETTO AUMENTO SPACCIO E FURTI - Molise Web giornale online molisano

Le attività dei Carabinieri nel 2021 oltre il Covid 19, in netto aumento spaccio e furti

Il resoconto delle attività nel 2021 dei Carabinieri del Comando Provinciale di Campobasso. In aumento spaccio, delitti, furti e truffe online. 124 gli arresti, di cui 62 nei mesi da settembre a dicembre. 
 
 
Il 2021, anche se in modo meno restrittivo rispetto all’anno precedente, è stato contraddistinto dall’emergenza epidemiologica da Covid-19. Le donne e gli uomini del Comando Provinciale Carabinieri di Campobasso hanno continuato, e continuano, ad intraprendere ogni tipo di azione per contenere e limitare in ogni modo la diffusione del contagio. Numerose, infatti, sono state le attività che hanno visto il coinvolgimento dell’Arma per assicurare il rispetto delle le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria. 
 
Oltre a questo, i Carabinieri di Campobasso sono stati impegnati anche in tema di prevenzione e repressione dei reati, senza dimenticare il valore fondamentale per l’Arma: mantenere il rapporto di vicinanza, di supporto e di attenzione alle varie comunità dislocate nella provincia attraverso i reparti.
Esaminando i dati statistici, si ricava che, nel corso del 2021, nella provincia di Campobasso c'è stato un aumento del 16,4% dei delitti, passati dai 3.316 del 2020 ai 3.862 del 2021. 
In aumento anche il numero dei furti, saliti del 23,3%, da 1.082 a 1.335, l’aumento dei furti in abitazione (+44,3%: 241 nel 2021, 167 del 2020). Incremento favorito da una maggiore circolazione della popolazione rispetto ai rigidi periodi di Lockdown del 2020. Aumentano in Molise, così come nel resto d'Italia, le attività criminali on-line. Si registra un aumento del 37,9% (da 440 a 607) di truffe e frodi informatiche.

Nell’ambito del contrasto dei reati inerenti gli stupefacenti, i Carabinieri della provincia hanno tratto in arresto 22 persone. 55 sono state denunciate. 231 (+61,5%) sono state invece le persone segnalate alla Prefettura quali assuntori. Sono stati inoltre sequestrati 4376 gr. di sostanza stupefacente di vario tipo, nonché 42 piante.

Intensificata l’attività preventiva che trova il suo riscontro nei numeri: durante i servizi esterni i Carabinieri della Provincia di Campobasso hanno controllato 244.965 persone (il 38,1% in più rispetto all’anno precedente) e 158.227 automezzi (+ 21,2%). In tale ambito, particolare attenzione è stata rivolta agli anziani ed alle vittime dei reati di genere. A seguire, l’elenco delle maggiori operazioni del 2021:

 

9 gennaio 2021:             a Casacalenda (CB), militari della locale Stazione CC, a conclusione di immediate indagini di P.G., espletate a seguito di tentato furto in concorso di un rullo compattatore, hanno rintracciato e deferito all’A.G. in stato di libertà due uomini, di cui uno del posto, ed una donna, individuando l’autocarro utilizzato dotato di braccio meccanico.

 

11 gennaio 2021:           a Termoli (CB), militari della locale Compagnia CC - Sezione Radiomobile, hanno deferito all’A.G. in stato di libertà quattro uomini originari di Maddaloni (CE), per concorso in possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli e circolazione fuori dai confini regionali e/o dagli orari consentiti, in relazione a D.P.C.M. 3 dicembre 2020. Suddetti, a seguito di un controllo eseguito nel corso di servizio perlustrativo notturno, venivano trovati in possesso di 8 chiavi alterate, 7 grimaldelli e numerosi arnesi atti allo scasso, custoditi all’interno dell’auto su cui viaggiavano.

 

2 febbraio 2021:            a Termoli (CB), militari della locale Compagnia CC - Sezione Radiomobile, hanno deferito all’A.G. in stato di libertà tre uomini originari del foggiano per concorso in possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli e circolazione fuori dai confini regionali e/o dagli orari consentiti, in relazione a D.P.C.M. 3 dicembre 2020. Suddetti, a seguito di un controllo eseguito nel corso di servizio perlustrativo, venivano trovati in possesso di 3 cacciavite, di cui uno modificato, una chiave inglese ed un connettore “OBD” per collegamento a centraline elettroniche di veicoli, occultati all’interno dell’autovettura su cui viaggiavano.

 

18 febbraio 2021:          a  Riccia (CB), personale della locale Stazione CC, a conclusione dell’attività d’indagine scaturita dal furto con destrezza perpetrato il 13 settembre 2019 ai danni della oreficeria “GENNARELLI” ivi ubicata, deferivano all’A.G. in stato di libertà due coniugi romani pregiudicati, ritenuti responsabili di furto con destrezza in concorso, ed un quarantenne romano per favoreggiamento personale. Dall’analisi delle immagini degli impianti di videosorveglianza presenti all'interno della oreficeria e per le strade comunali prospicenti l'attività commerciale, il personale operante identificava i predetti coniugi, nella circostanza dileguatisi a bordo di autovettura risultata intestata ed in uso al quarantenne romano e mai denunciata come rubata.

L’analisi dei tabulati telefonici suffragava ulteriormente gli indizi di colpevolezza in capo ai due coniugi che, inoltre, risultavano già denunciati per fatti simili.

 

8 aprile 2021:                a Termoli (CB), militari della locale Compagnia CC - Sezione Radiomobile, nel corso di un servizio perlustrativo di controllo del territorio, hanno tratto in arresto un cittadino rumeno, per concorso in tentato furto aggravato, in quanto, a seguito di allarme pervenuto alla centrale operativa, veniva sorpreso all’interno di un’azienda e le immagini del sistema di videosorveglianza consentivano di accertare che l’uomo, poco prima, unitamente ad ignoto complice dileguatosi nelle campagne limitrofe, aveva danneggiato la recinzione metallica perimetrale introducendosi all’interno dell’azienda per perpetrarvi un furto, senza portare a termine l’azione delittuosa poiché interrotta dai militari operanti.

 

9 aprile 2021:                in agro di Montefalcone del Sannio (CB), militari del Reparto Operativo - Nucleo Investigativo, con la collaborazione dei colleghi delle Stazioni CC di Trivento (CB) e Montefalcone del Sannio (CB), dopo tre giorni di intensi servizi di osservazione e controllo, rintracciavano e traevano in arresto un catturando cinquantaseienne originario di Roccavivara (CB), condannato all’espiazione della pena di anni cinque di reclusione e resosi irreperibile dal 31 marzo u.s..

 

17 aprile 2021:              a Montenero di Bisaccia (CB), militari della Compagnia CC di Termoli - Sezione Operativa, a conclusione di attività d’indagine, deferivano in stato di libertà un commerciante d’auto di Campobasso per incendio aggravato, tentata truffa aggravata ed invasione di terreni o edifici. Le indagini, scaturite dall’incendio, in seguito accertato essere di natura dolosa, sviluppatosi all’interno di un autosalone in Montenero di Bisaccia (CB), con il conseguente danneggiamento della struttura e la distruzione di varie autovetture, permettevano di appurare che il denunciato, previa stipula di polizza assicurativa per incendio, pochi giorni prima che il proprio autosalone venisse posto all’asta a seguito di pignoramento, parcheggiava 14 autoveicoli all’interno della suddetta area espositiva e, successivamente, introdottosi indebitamente all’interno dell’autosalone, dava alle fiamme le autovetture ivi presenti per poi inoltrare richiesta di risarcimento danni, omettendo di comunicare la perdita di proprietà dell’esercizio commerciale al fine di truffare la compagnia assicurativa.

 

20 aprile 2021:               a Larino (CB), militari della locale Compagnia CC - Sezione Radiomobile, hanno denunciato all’A.G., in stato di libertà, un quarantenne pregiudicato del posto, per furto aggravato e resistenza a p.u., in quanto, nel corso di un controllo alla circolazione stradale lungo la SS. 647, non si fermava all’alt intimato e fuggiva dirigendosi in direzione Termoli (CB). Scaturiva un inseguimento al termine del quale il suddetto veniva fermato e trovato in possesso di kg. 70 circa di tondini in ferro e scarti di demolizione, asportati poco prima da un cantiere edile in Larino (CB).

 

13 maggio 2021:           a Termoli (CB), militari della locale Compagnia CC - Sezione Operativa, a conclusione di articolata attività d’indagine, deferivano all’A.G. in stato di libertà due uomini originari del napoletano, identificati quali autori della rapina perpetrata all’agenzia della banca Apulia di Termoli (CB) il 08.02.2019, nel corso della quale tre malviventi con volti travisati ed armati di taglierini, rubavano un ingente quantitativo di denaro.

 

 

 

29 maggio 2021:           a Petacciato (CB), militari della locale Stazione CC, in conclusione dell’attività d'indagine avviata in occasione del furto aggravato di una pisside, un calice placcato in oro giallo, un coperchio per fonte battesimale in rame e diversi contenitori in argento, perpetrato il 01 maggio 2021 all’interno della chiesa “Sacro Cuore” di quel centro, deferivano all’A.G., in stato di libertà, un sedicenne del posto. L’attività investigativa consentiva ai militari operanti di acquisire indizi gravi, precisi e concordanti, identificandolo quale autore materiale del reato.

 

16 giugno 2021:            a Castropignano (CB), militari della locale Stazione CC, deferivano all’A.G., in stato di libertà, un cinquantaduenne del posto ritenuto responsabile di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro. L’attività d’indagine trae origine dal controllo di due stranieri extracomunitari che riferivano di lavorare, uno dei quali privo di contratto di lavoro, presso l’azienda agricola di cui è titolare la madre dell’uomo, il quale, a sua volta, confermava di occuparsi della gestione dei dipendenti della predetta azienda.

 

25 giugno 2021:            a Campomarino (CB), militari della Compagnia CC - Sezione Operativa di Termoli, nel corso di mirati servizi di controllo del territorio ed attenta attività di osservazione, controllo e pedinamento, traevano in arresto, in flagranza del reato di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, un settantaduenne di San Severo (FG), sorpreso alla guida della propria autovettura mentre conduceva una ragazza ventottenne di nazionalità bulgara, dopo averla prelevata dal proprio domicilio in San Severo (FG), sulla strada S.S. 16 per praticare l’attività di meretricio. Accertamenti precedenti e successivi all’arresto consentivano, altresì, di appurare che l’uomo aveva già tenuto la medesima condotta delittuosa almeno in altre due circostanze nello stesso mese.

 

26 ottobre 2021:            a  Campobasso, militari del Nucleo Investigativo – Reparto Operativo, davano seguito ad un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di due donne, una arrestata e tradotta in carcere, l’altra sottoposta agli arresti domiciliari, resesi responsabili di tentata rapina aggravata in concorso e deferito in s.l. un terzo complice.

 

02 dicembre 2021:         a  Tournai (BELGIO), la polizia Belga, in collaborazione con i Carabinieri della Compagnia di Larino, arrestano un latitante originario della bassa molisana, che dovendo espiare una pena detentiva di quasi 6 anni, si era rifugiato dapprima in Francia e poi in Belgio al fine di evitare l’arresto. Le indagini coordinate dall’A.G. e messe in atto dalla Compagnia di Larino, hanno consentito attraverso canali internazionali, l’individuazione del soggetto ed il relativo arresto.

 

25 dicembre 2021:         a Campobasso, militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato per omicidio volontario commesso da un giovane ai danni di un cittadino per motivi ancora in fase di istruttoria.