CALCIO A 5, SERIE A2: IL CUS MOLISE PRONTO PER LA DIFFICILE TRASFERTA DI VITERBO - Molise Web giornale online molisano

Calcio a 5, Serie A2: il Cus Molise pronto per la difficile trasferta di Viterbo

Dopo una buona prima parte di stagione, i molisani sono pronti a tornare in campo per dire la loro in tre scontri di livello assoluto. Obiettivo: restare nella zona alta della classifica. 

 

Dopo il rinvio della gara contro la Lazio, il 2022 si aprirà per il Circolo La Nebbia Cus Molise con la sfida in casa della capolista Active Network. Sabato 15 a Viterbo la formazione di Marco Sanginario andrà a caccia di un risultato prestigioso per continuare a veleggiare nella zona nobile della classifica. Per i rossoblù comincerà un vero e proprio tour de force con tre partite in una settimana, tre scontri di alta classifica contro Active, Lazio e Benevento, a testare ambizioni e prospettive.

Lorenzo Mariano fa il punto della situazione in casa rossoblù. «Abbiamo chiuso il 2021 con una vittoria importante a Pescara – spiega – e adesso ci prepariamo ad affrontare questo nuovo anno al massimo delle nostre possibilità. Peccato per il rinvio della gara con la Lazio, ci eravamo preparati bene. Ora l’attenzione è rivolta ad un’altra sfida di rilievo, quella in casa della capolista Active Network. Conosciamo il valore dei laziali che stanno facendo una grande stagione ma siamo consapevoli anche delle nostre qualità. Andremo come sempre in campo per provare a fare il massimo sperando di riuscire a tornare a casa con un risultato positivo». 

La prima parte di stagione, secondo Mariano, sia a livello personale che di gruppo, è stata molto buona: «Grazie al lavoro e ai sacrifici fatti dall’inizio della preparazione abbiamo raccolto risultati di spessore e ci troviamo meritatamente nelle zone alte della classifica. A livello personale - prosegue - non posso che essere soddisfatto per come sto crescendo. Sono felice di far parte di questo grande gruppo e grazie ai consigli del mister e dei miei compagni sto apprendendo quotidianamente cose nuove in una categoria bella e difficile allo stesso tempo come è la A2. Cercherò di migliorare sempre di più per essere utile alla causa e aiutare i miei compagni a raggiungere risultati sempre più importanti».

Il pensiero del classe 1994 va poi alle prospettive future del Circolo La Nebbia Cus Molise. «Sono certo che continuando a lavorare così, con impegno e tanta passione, potremo arrivare lontano e toglierci ancora belle soddisfazioni in questo campionato. Dobbiamo pensare ad una gara alla volta e alla fine tireremo le somme. Di sicuro potremo divertirci».