DAL SAN TIMOTEO A CAMPOBASSO PER RISPETTARE IL PROTOCOLLO, DONNA PARTORISCE IN AMBULANZA: MAMMA E FIGLIA STANNO BENE - Molise Web giornale online molisano

Dal San Timoteo a Campobasso per rispettare il protocollo, donna partorisce in ambulanza: mamma e figlia stanno bene

Spesso i parti avvengono in posti inaspettati e non nei tempi prestabiliti, com'è accaduto ad una donna molisana. 
La donna si trovava al San Timoteo di Termoli, ma, per via di una direttiva nazionale per cui non è consigliabile il parto alle donne che hanno acquisito un indice di massa corporea superiore a una certa soglia durante la gravidanza in strutture spoke (prive di terapia intensiva neonatale), quest'ultima doveva essere trasferita al Cardarelli di Campobasso. Il rischio per la donna, ma soprattutto per la bambina, poteva essere quello di incappare in problemi respiratori o gestosi della partoriente. 
Infatti il San Timoteo di Termoli e il Veneziale di Isernia sono ospedali "spoke", quindi privi di alcuni servizi di emergenza, al contrario del Cardarelli che è invece Dea di primo livello. 
Infatti, poiché mentre la si stava trasferendo da Termoli al capoluogo, la donna ha partorito in ambulanza, che si è fermata per strada, alle porte di Campobasso, alle 6.20. Un parto sicuramente inusuale, ma che si è concluso felicemente, in particolare per la bambina e per la neo mamma. 
 
di Denise Michela Pengue