SISMA BASSO MOLISE, FEDERICO (M5S): PRONTO EMENDAMENTO PER PROROGARE I TERMINI DELLA RICOSTRUZIONE - Molise Web giornale online molisano

Sisma Basso Molise, Federico (m5s): pronto emendamento per prorogare i termini della ricostruzione



“Occorre velocizzare la ricostruzione del sisma 2018 in basso Molise e per farlo occorre individuare un nuovo commissario ma soprattutto prorogare i termini di utilizzo delle risorse, motivo per cui ho già predisposto un emendamento che sarà collegato al Decreto Proroghe”.
Così il deputato del Movimento 5 Stelle alla Camera dei deputati, Antonio Federico, che in mattinata a Montecilfone ha incontrato i sindaci dell’area del cratere.
“Il 31 dicembre scorso - spiega Federico - è scaduto sia il mandato del Commissario sia i termini per la ricostruzione post sisma. Occorre quindi intervenire immediatamente per prorogare i tempi di utilizzo delle risorse già da anni disponibili ma che andavano spese entro fine 2021. Per questo, già la prossima settimana, presenterò un emendamento al Decreto Proroghe che chiede di prolungare i termini per la riparazione e la ricostruzione degli immobili, l'assistenza alla popolazione e la ripresa economica nei territori bassomolisani in difficoltà. Il Molise, infatti, non può perdere risorse milionarie, anzi deve accelerarne l’utilizzo anche perché restano da pagare alcune mensilità arretrate sull’autonoma sistemazione, cioè a tutte quelle persone costrette dal terremoto ad abbandonare la propria abitazione e ora a pagare un affitto.
Alla luce di questa situazione - prosegue il deputato - faccio appello alle altre forze politiche di convergere sull’emendamento che sarà discusso in Commissione Affari costituzionali alla Camera.
C’è poi da affrontare l’altro snodo che riguarda la nuova nomina del Commissario per la ricostruzione. In questo senso posso dire che tra i sindaci non c’è alcuna velleità personale ma la sola necessità di individuare al più presto una nuova figura, affinché la ricostruzione possa ripartire con slancio.
Proprio a sindaci ed amministratori - termina Federico - va il mio ringraziamento: sono loro i primi riferimenti dei cittadini alle prese con ritardi e lentezze ed è quindi anche a loro che vanno garantite risposte concrete e immediate”.