Mercoledì - 30 Novembre 2022

Bojano: Carabinieri in campo per ricordare l’Appuntato Roselli

Un modo per ricordare un ragazzo ed un militare che ha lasciato il segno. Si è svolto ieri sera 19 agosto 2022, sul verde dell’A.S.D. Tennis Club Bojano Due in località Prusciello, il 1° “Memorial Roselli” in ricordo dell’Appuntato dei Carabinieri Michele Roselli, in forza alla Centrale Operativa della Compagnia di Bojano che il 16 agosto di un anno fa perdeva la vita in un tragico quanto sfortunato incidente stradale a bordo della sua moto.

A volerlo, il Comandante della Compagnia e la famiglia del Carabiniere

“per noi è stato emozionante vedere una così grande partecipazione e questo ci rende ancora più orgogliosi di Michele”, queste le parole di mamma Gina, visibilmente commossa per l’iniziativa. La fidanzata Pamela ha trattenuto a stento le lacrime, ma si è detta orgogliosa del suo “Micky” che da lassù veglia su tutti i suoi amici e colleghi, salutandoci con un arcobaleno durante il minuto di raccoglimento.

Il Sindaco di Bojano, Prof. Carmine Ruscetta, che ha concesso il gratuito patrocinio per l’evento e presente alla manifestazione, molto sensibile all’iniziativa “quando siamo stati interessati non ci abbiamo pensato neanche un attimo, voler ricordare un amico, un collega, un uomo delle istituzione ha sempre un effetto particolare e sottolinea come il suo passaggio, seppur breve, è stato significativo da lasciare il segno”. Insieme al primo cittadino erano presenti il vicesindaco Avv. Raffaella Columbro, l’assessore allo sport Avv. Carmen Elisa Romano, il presidente del consiglio comunale Nicola Malatesta ed i consiglieri Giovanni Marro e Vincenzo Feraiorni.

Ad aggiudicarsi il torneo, in una finalissima dall’intenso vigore sportivo, la squadra dei verdi di Carpinone (IS), che ha avuto la meglio sui Carabinieri.

È stato il Maresciallo Edoardo Passanese, Presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo a consegnare una targa ricordo a tutte e quattro le compagini in campo, segno distintivo di vicinanza e costante presenza dell’associazione, sia nell’impegno sociale che nella vita “familiare” dell’Arma.

Originario di Monteroduni (IS), si era arruolato nell’Arma nel 2006 e dopo il corso alla Scuola Allievi Carabinieri di Reggio Calabria era stato destinato nella capitale, dove aveva prestato servizio all’8° Reggimento Lazio impegnato prevalentemente in Ordine Pubblico, per poi trasferirsi in ufficio al Centro Unico Contrattuale. A giungo del 2021, per la gioia della mamma e della fidanzata, ottiene il trasferimento a Bojano, ove da subito si fa apprezzare per disponibilità, gentilezza e professionalità.

Il Capitano Edgard Pica, ha ringraziato tutti i presenti, sottolineando l’importanza del Memorial e l’ennesima prova di vicinanza dei cittadini all’Arma dei Carabinieri ed alle sue famiglie. “E’ solo un punto di partenza con l’auspicio che l’evento possa crescere e diventare solidale, ogni anno con una motivazione diversa, perché come diceva Madre Teresa di Calcutta “Chi nel cammino della vita ha acceso anche soltanto una fiaccola nell’ora buia di qualcuno non è vissuto invano”, ricordano che l’esistenza stessa di ogni persona è caratterizzata da quello che, in vita, ha saputo lasciare agli altri e Michele ha saputo lasciarci l’umiltà che lo ha reso speciale”.