Sabato - 03 Dicembre 2022

Omicidio Cerro al Volturno, i risultati dell'autopsia: Romina si è difesa fino alla fine

E' stata eseguita l'autopsia sul corpo di Romina De Cesare, la 36enne di Cerro al Volturno uccisa lo scorso 2 maggio dall’ex fidanzato nella casa in cui convivevano nel centro storico di Frosinone.

Secondo quanto riferito dal medico legale che ha eseguito l'autopsia sul corpo della  ragazza,  ad esserle stata fatale sarebbe stata la coltellata al  cuore inflittagli dall'ex.

Stando a quando riportato da Frosinone Web, sempre  secondo quando emerso dall'autopsia, la ragazza presentava numerose ferite da arma da taglio sulle braccia e sugli arti inferiori, il che vorrebbe dire che Romina abbia tentato di difendersi fino alla fine.

Continua dunque l’attvità degli inquirenti per ricostruire nel dettaglio i contorni della tragedia. Il prossimo 23 settembre i carabinieri del Ris saranno presenti sul luogo del delitto per ricostruire la scena del crimine.