CNU – CUS Molise calcio a 5, Caserta battuto anche al ritorno. In tasca il pass per il secondo turno - Molise Web giornale online molisano
Giovedì - 01 Giugno 2023

CNU – CUS Molise calcio a 5, Caserta battuto anche al ritorno. In tasca il pass per il secondo turno

CUS CASERTA-CUS MOLISE 3-4

2-1 primo tempo

Cus Caserta: Squeglia, Antonucci, Baldini, Barone, F. Casella, M. Casella, Giannotti, Palmiero, Salzillo, Tartaglione, Tortora. All. Barbato.

Cus Molise: Di Camillo, Lenoci, Ferrara, Palladino, Trotta, De Nisco, Salvatore, Bozza, Lombardi, Pietrangelo. All. Di Stefano.

Marcatori: Lenoci, Baldini, Palmiero pt;  De Nisco (rig), Casella Michele, Ferrara, De Nisco st.

Con il cuore e con i denti il Cus Molise calcio a 5 conquista il pass per il secondo turno di qualificazione alla fase finale dei Cnu 2023. La squadra di Antonio Di Stefano bissa il successo dell’andata contro il Cus Caserta (al Palaunimol era finita 6-4) imponendosi anche sul sintetico di Santa Maria Capua Vetere con una grande prova di carattere. 

La sfida in terra campana è stata equilibrata e ricca di colpi di scena con gli ospiti bravi a rimanere compatti anche nei momenti difficili e a sfruttare nel migliore dei modi le occasioni da rete avute. Dopo una prima fase di studio il Cus Molise passa in vantaggio grazie a Lenoci. Il Cus Caserta non ci sta ad uscire dalla contesa troppo presto, attacca a testa bassa e riesce a trovare il pareggio con Baldini. Prima del riposo i locali mettono la freccia con Palmiero che firma il 2-1 con il quale si va negli spogliatoi. 

Nella seconda frazione di gioco il Cus Molise parte bene e impatta con il rigore trasformato da De Nisco (concesso per un fallo di mano in area). La sfida resta vibrante ed equilibrata, le due squadre lottano a viso aperto, Caserta torna nuovamente avanti con il timbro di Michele Casella. Ferrara con un tiro dai dieci metri risponde quasi subito e fa 3-3. A questo punto il Cus Molise deve fare i conti con i falli (cinque, quando mancano 11’ alla fine)  ma riesce, cambiando qualcosa, a non commettere più infrazioni. Nel finale i locali si giocano la carta del portiere di movimento, prontamente punita da De Nisco che a porta sguarnita realizza il gol della vittoria. “E’ stata un’affermazione cercata e voluta dai ragazzi – rimarca al termine mister Di Stefano – sapevamo che non era una gara facile e così è stata. Abbiamo giocato sul sintetico, fondo al quale non siamo abituati e questo ci ha creato qualche difficoltà in più. Abbiamo saputo soffrire quando era il momento portando a casa una vittoria meritata”.   

Secondo turno – L’avversaria che contenderà il pass per Camerino ai molisani sarà il Cus Reggio Calabria che ha eliminato il Cus Catanzaro. Si giocherà il 18 aprile al Palaunimol e il 2 maggio in trasferta.

 

MoliseWeb è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/moliseweb_it