Bilancio di previsione 23-25, Nola (M5S): “Disavanzo milionario, a pagare gli errori del centrodestra ancora i molisani” - Molise Web giornale online molisano
Domenica - 04 Giugno 2023

Bilancio di previsione 23-25, Nola (M5S): “Disavanzo milionario, a pagare gli errori del centrodestra ancora i molisani”

«Più che un Decreto Molise per la sanità, ci vorrebbe un decreto per “bonificare” la nostra regione dalla gestione del centrodestra capace in pochi anni di accumulare debiti milionari che peseranno sulle tasche delle giovani generazioni. Alla vigilia dell'arrivo in Aula del Bilancio di previsione 2023-2025, emerge infatti come il disavanzo da ripianare ammonta a 117.828.833,70 euro, che sommati ai 19.709.235,61 accatastati nei primi mesi del 2023, fanno un totale di 137.538.069,31 euro. - a scriverlo in una nota il Consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle, Vittorio Nola - A certificare gli impietosi dati, il servizio Risorse Finanziarie, Bilancio e Ragioneria generale della Regione che di fatto mette davanti alle proprie responsabilità il centrodestra molisano. - prosegue Nola - Si tratta di una cifra enorme se consideriamo che, a fronte della voragine del disavanzo, si valuta lo stato di salute in cui versa il Molise in termini di servizi elargiti ai cittadini. Su tutti quanto accade per la sanità, i trasporti, l’istruzione, il sociale. Oltre al passivo, l’elemento che maggiormente preoccupa è la mancanza di visione e programmazione per una terra da troppo tempo costretta a vivere nelle sabbie mobili dell’inefficienza che la stanno risucchiando sul fondo.
Prova ne è l’inarrestabile fuga di cervelli che acuisce il fenomeno dello spopolamento, il quale sta svuotando i nostri paesi. Di questo passo, con un numero di abitanti che precipita quotidianamente, la regione rischia davvero di chiudere per consunzione.
A questo punto per ripianare l’enorme disavanzo economico, complice la fallimentare esperienza della giunta Toma, servirebbero trasferimenti straordinari da Roma come auspicato anche dalla Corte dei Conti mai tenera sulla condotta scellerata portata avanti dal centrodestra.
Seppur il governo centrale dovesse decidere di concederli, ne dubito, fino a quando il Molise potrà vivere di assistenzialismo, anziché camminare sulle proprie gambe e con le proprie forze? Il tutto accade a pochi mesi dalle elezioni regionali, che vedono chi ha contribuito al disastro finanziario pronto a ricandidarsi, magari con una nuova casacca.
In questa circostanza i molisani hanno la grande occasione di voltare pagina e mandare definitivamente a casa una classe politica imbarazzante, che in cinque anni di amministrazione ha prodotto una montagna di debiti senza dare risposte concrete alle reali esigenze di un popolo il quale merita ben altro.» - conclude Nola.

MoliseWeb è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/moliseweb_it