Trentenne di Larino con meningite batterica trasferito al Cardarelli di Campobasso - Molise Web giornale online molisano
Mercoledì - 17 Luglio 2024

Trentenne di Larino con meningite batterica trasferito al Cardarelli di Campobasso

Campobasso, 27 maggio 2024 - Un giovane trentenne di Larino è stato trasferito d'urgenza al Cardarelli di Campobasso dopo essere stato diagnosticato con meningite meningococcica presso il Pronto Soccorso dell'ospedale San Timoteo di Termoli. Il ragazzo si è presentato autonomamente la mattina presto del 25 maggio, lamentando febbre alta e un forte mal di testa.

Giunto con un proprio mezzo, il giovane è stato subito sottoposto agli esami necessari per confermare la diagnosi di meningite. Tra questi, una puntura lombare che è fondamentale nei casi di sospetta meningite. I risultati hanno confermato la presenza della meningite meningococcica, una forma rara ma pericolosa di infezione.

Le condizioni del paziente sono rapidamente peggiorate, rendendo necessario l'uso della ventilazione meccanica. Di conseguenza, è stato trasferito al reparto di Malattie Infettive del Cardarelli di Campobasso, dove è stato immediatamente ricoverato in Terapia Intensiva. Attualmente, la sua prognosi è riservata e il giovane è sotto stretta osservazione anche da parte degli infettivologi del reparto.

La meningite meningococcica, pur essendo rara, richiede interventi tempestivi e trattamenti intensivi a causa della sua gravità e delle potenziali complicanze. L'ospedale Cardarelli, dotato di un reparto specializzato, rappresenta una delle strutture di riferimento per la gestione di tali casi nella regione.

Le autorità sanitarie monitorano attentamente la situazione, considerando la natura contagiosa della malattia. Sono state avviate le procedure necessarie per rintracciare e trattare eventuali contatti stretti del paziente, al fine di prevenire possibili focolai.

MoliseWeb è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/moliseweb_it