Sanità, Colacci (UGL): “Ingiustizie nel pagamento degli straordinari Covid all'ASREM” - Molise Web giornale online molisano
Mercoledì - 17 Luglio 2024

Sanità, Colacci (UGL): “Ingiustizie nel pagamento degli straordinari Covid all'ASREM”

Campobasso, 6 Giugno 2024 – "Storie di ordinaria ingiustizia alla Azienda Sanitaria Regionale del Molise," così ha esordito oggi Enrico Colacci, rappresentante dell'Unione Generale del Lavoro (UGL), commentando la controversa gestione dei pagamenti degli straordinari resi durante l'emergenza Covid-19.

Durante il periodo più critico della pandemia, i lavoratori della ASREM si sono visti promettere una piccola maggiorazione oraria attraverso i fondi regionali dei decreti “Cura Italia” e “Rilancio”. Tuttavia, emerge ora che l'erogazione delle liquidazioni per le ore di straordinario effettuate nel 2020 e nei primi mesi del 2021 è stata caratterizzata da evidenti disparità. I pagamenti sono stati eseguiti solo nei mesi di maggio e ottobre 2023, rivelando in seguito una gestione discriminatoria delle risorse.

Il 29 maggio scorso, una delibera di rendicontazione ha approvato la re-imputazione delle cifre spese per gli straordinari, grazie ai fondi di un Piano Operativo Nazionale, imponendo all'ASREM di pubblicare le tabelle dei pagamenti. Da queste tabelle è emerso che alcuni lavoratori hanno ricevuto le somme dovute, mentre altri sono rimasti esclusi. Tra le cause indicate vi sono il blocco delle eccedenze orarie sul cartellino marcatempo, problemi di comunicazione da parte dei coordinatori, e addirittura la mancanza della modulistica adeguata.

"È un colpo allo spirito e al portafoglio di tanti operatori che hanno prestato la loro opera con professionalità e diligenza," ha dichiarato Colacci. "Nessuno deve restare indietro e chiediamo che questa palese ingiustizia venga cancellata. Tutti coloro che sono stati impiegati durante la pandemia presso l'ASREM tra il 2020 e il 2021, qualunque fosse il loro contratto, servizi esterni compresi, devono poter usufruire del medesimo trattamento, vedendo riconosciuto quanto spettante."

MoliseWeb è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/moliseweb_it