A Pasqua arriva la cometa 'cornuta', visibile a occhio nudo - Molise Web giornale online molisano
Mercoledì - 29 Maggio 2024

A Pasqua arriva la cometa 'cornuta', visibile a occhio nudo

Torna visibile dopo 70 anni di attesa la stella 'cornuta', prossimo passaggio è previsto per il 2095, come riporta il sito dell'Agenzia Spaziale Europea. Per scorgere la sua coda luminosa basterà guardare il cielo dopo il tramonto, sopra l'orizzonte in direzione ovest: la cometa sarà visibile a occhio nudo, ma sarà più facile osservarla con l'ausilio di un binocolo o un piccolo telescopio.

La cometa scoperta nel 1812

Scoperta il 12 luglio 1812 dall'astronomo Jean-Louis Pons, la cometa 12P venne poi riscoperta nel suo passaggio successivo (1883) da William Robert Brooks, dal quale prese il nome. Il suo nucleo, largo 30 chilometri, è una sorta di palla di neve sporca, un agglomerato di ghiaccio, polveri e materiale roccioso, che in prossimità del Sole rilascia gas e polveri. Il suo tratto distintivo sono degli importanti aumenti di splendore, chiamati 'outburst'.

Durante il suo attuale passaggio ne sono già stati registrati circa dieci dal luglio scorso: il primo ha conferito alla sua chioma una forma irregolare che la fa assomigliare alla celebre astronave Millennium Falcon di Star Wars e che le è valsa il soprannome di cometa 'cornuta'. Esplosioni altrettanto spettacolari sono state osservate nel 1883 e nel 1954, ma si sospetta che ci sia il suo zampino anche dietro alle osservazioni di oggetti luminosi documentate nei cieli cinesi nel 1385 e in quelli italiani nel 1457. 

MoliseWeb è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/moliseweb_it