Al via il Festival Janigro, il grande Jens Peter Maintz si esibisce domenica sera nel magnifico scenario di Faifoli - Molise Web giornale online molisano
Domenica - 21 Luglio 2024

Al via il Festival Janigro, il grande Jens Peter Maintz si esibisce domenica sera nel magnifico scenario di Faifoli

Concerto gratuito alle 21 del 7 luglio: l’acclamato violoncellista in uno degli appuntamenti qualitativi più in vista dell’estate

Saranno l’entusiasmo dei giovani della Masterclass tenuta dal ‘Duo Janigro’ e il grande Jens Peter Maintz ad aprire la quarta edizione del Festival Janigro 2024.
Domenica 7 luglio, alle 21, nell’Abbazia di Santa Maria di Faifoli di Montagano è in programma una sontuosa apertura della rassegna con il concerto per violoncello solo di Jens Peter Maintz.
E’ uno degli eventi di spessore più attesi dell’estate molisana e non solo, appuntamento gratuito, aperto a tutti: Maintz (nota bio in coda) è uno tra i più acclamati violoncellisti al mondo.
La sua presenza al Festival Janigro denota la costante crescita ed importanza in ambito internazionale del Festival e rimarca sempre più la forza ed il richiamo della eredità artistica di Antonio Janigro sulle attuali generazioni di violoncellista e musicisti.
Nella chiesa del complesso Badiale ubicato lungo il sentiero che da Montagano conduce alla fondovalle del Biferno, Maintz eseguirà un significativo repertorio per violoncello solo, partendo dalle leggendarie suite di Bach fino alla musica moderna di Ligeti.
Il musicista nativo di Amburgo terrà anche una Masterclass al Polo museale di Faifoli. Per i dieci allievi iscritti, provenienti da tutta Italia, una straordinaria opportunità formativa e umana. L’appuntamento con il Mastro tedesco è alle 10 di lunedì 8 luglio.
La Masterclass si terrà per l’intero arco del Festival - dal 6 al 13 luglio - dai Maestri Amedeo Cicchese e Paolo Bonomini, prima lezione alle 15 di domani, sabato 6 luglio, sempre a Faifoli.
Il Festival Janigro proseguirà poi con gli altri appuntamenti seguendo questa programma.
 
8 LUGLIO
CONCERTO DEI SOLISTI DI ZAGABRIA CON CATERINA ISAIA, VIOLONCELLO, ACQUAVIVA COLLECROCE, PIAZZA NICOLA NERI – ORE 21
 
11 LUGLIO
CONCERTO DI MUSICA DA CAMERA CON ALESSANDRO DELJAVAN, PIANOFORTE – MATTEO MASTROMARINO, CLARINETTO – AMEDEO CICCHESE, VIOLONCELLO
ABBAZIA DI SANTA MARIA DI FAIFOLI – ORE 21
 
12 LUGLIO
CONCERTO DI MUSICA DA CAMERA CON SUYEON KANG, VIOLINO. IN COLLABORAZIONE CON L’ACCADEMIA “W. STAUFFER” DI CREMONA. ABBAZIA DI SANTA MARIA DI FAIFOLI – ORE 19

13 LUGLIO
CONCERTO DEI MIGLIORI STUDENTI SELEZIONATI CON L’ OSM
AUDITORIUM EX-GIL DI  CAMPOBASSO – ORE 21

JENS PETER MAINTZ
Jens Peter Maintz gode di una eccezionale reputazione come solista versatile, musicista da camera assai ricercato e insegnante di violoncello di grande successo.
Originario di Amburgo, ha studiato con David Geringas e ha preso parte a masterclass con altri grandi violoncellisti come Heinrich Schiff, Boris Pergamenschikow, Frans Helmerson e Siegfried Palm.
È stato ulteriormente influenzato dal suo intenso studio di musica da camera con Uwe-Martin Haiberg e Walter Levin.
Nel 1994 ha vinto il primo premio al Concorso Internazionale di Musica ARD, che non veniva assegnato a un violoncellista da 17 anni.
Ha accumulato diversi anni di preziosa esperienza orchestrale come primo violoncello della Deutsche Symphonie-Orchester di Berlino e ha viaggiato per il mondo come membro del rinomato Trio Fontenay. Dal 2006 Jens Peter Maintz è primo violoncello dell'Orchestra del Festival di Lucerna, su invito di Claudio Abbado.
La sua carriera da solista lo ha messo in contatto con direttori d'orchestra come Vladimir Ashkenazy, Herbert Blomstedt, Marek Janowski, Dmitry Kitajenko, Franz Welser-Möst, Reinhard Goebel e Bobby McFerrin. Si è esibito come solista con l'Orchestra Sinfonica della Radio di Berlino, l'Orchestra Sinfonica MDR di Lipsia, l'Orchestra Sinfonica della Radio di Stoccarda, la Residenzorchester dell'Aia e l'Orchestra Sinfonica di Tokyo. Oltre al repertorio classico, Jens Peter Maintz ha eseguito numerose opere di compositori contemporanei da Isang Yun a Georg Friedrich Haas.
Dal 2004 è professore all'Università delle Arti di Berlino, dove tiene un corso di violoncello di straordinario successo. Molti dei suoi studenti sono vincitori di premi in importanti concorsi internazionali e alcuni ricoprono posizioni di primo piano in importanti orchestre.
Jens Peter Maintz è richiestissimo anche come musicista da camera. È membro della prestigiosa serie di concerti 'Spectrum Concerts Berlin' e si esibisce con partner di musica da camera come Janine Jansen, Boris Brovtsyn, Torleif Thedéen, Hélène Grimaud, Kolja Blacher, Isabelle Faust, Antoine Tamestit, e anche Artemis, Carmina e Quartetti Auryn.
Sono trascorsi 25 anni da quando ha formato il duo di violoncelli ‘Cello Duello’ con Wolfgang Emanuel Schmidt. Insieme si esibiscono nei festival più importanti del mondo, come il Kronberg Festival, la Cello Biennale di Amsterdam e il Piatigorsky International Cello Festival.
Per il suo CD Sony Classical di opere solistiche di Bach, Dutilleux e Kodaly, Jens Peter Maintz è stato insignito del premio ECHO-Klassik. La registrazione dei concerti per violoncello di Haydn con la Deutsche Kammerphilharmonie Bremen è stata pubblicata dall'etichetta Berlin Classics.
Dal 2017 è professore presso la Escuela Superior de Musica Reina Sofia di Madrid.
Jens Peter Maintz suona il violoncello 'Ex-Servais' costruito da Giovanni Grancino nel 1697.

MoliseWeb è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/moliseweb_it