Premio "Amiche della Terra": celebrata la tenacia delle imprenditrici agricole molisane - Molise Web giornale online molisano
Martedì - 18 Giugno 2024

Premio "Amiche della Terra": celebrata la tenacia delle imprenditrici agricole molisane

La sala “Falcione” della Camera di Commercio del Molise a Campobasso ha fatto da cornice ieri (27 maggio) alla premiazione della selezione regionale del Premio “Amiche della Terra – Storie di donne che nutrono il Mondo”. Istituito da Donne Impresa Coldiretti, il movimento che unisce le imprenditrici agricole aderenti a Coldiretti, “Amiche della Terra” è un premio che Coldiretti Donne Impresa ha promosso in tutte le regioni italiane per valorizzare le storie delle donne contadine che si sono distinte per le scelte produttive, innovazioni implementate, promozione dei prodotti, attività formative e/o sociali, creatività e multifunzionalità.

All’incontro, moderato dalla giornalista Anna Maria Capparelli, erano presenti oltre al Presidente della Camera di Commercio del Molise, Paolo Spina, il vice Presidente ed il Direttore regionale di Coldiretti Molise, Adamo Spagnoletti, ed Aniello Ascolese, la Responsabile regionale di Coldiretti Donne Impresa, Michela Bunino, la Presidente del Cif (Comitato Imprenditoria Femminile) della Camera di Commercio del Molise, Sandra Palombo, e Manuela Virtuoso nella sua duplice veste di Responsabile dell’area progettuale di Coldiretti Molise e componente del Cif per l’agricoltura.

Nel suo intervento introduttivo il Direttore Ascolese ha lodato la “tenacia e l’intraprendenza delle imprenditrici che sempre più numerose sono alla guida delle aziende agricole del nostro territorio riuscendo a conciliare lavoro e famiglia come solo le donne sono in grado di fare”. Sulla stessa linea il Presidente della Camera di Commercio del Molise, Paolo Spina, che si è detto “onorato” di ospitare questa premiazione assicurando anche per il futuro il supporto dell’Ente da lui presieduto a sostenere iniziative di questo genere.

Dal canto suo il vice Presidente Spagnoletti ha rimarcato la tenacia e la competenza delle donne nel mandare avanti e far crescer le aziende agricole, molto spesso anche meglio degli uomini, riuscendo queste ad attuare la multifunzionalità che costituisce il valore aggiunto dell’attività agricola”. Rimarcando poi l’importanza della tracciabilità del cibo, Spagnoletti ha ricordato le ultime battaglie dell’Organizzazione a tutela del vero Made in Italy che hanno portato di recente migliaia di agricoltori e allevatori della Coldiretti a recarsi al Parlamento Europeo a Bruxelles ed al Brennero per “smascherare” i falsi prodotti italiani; azioni sindacali che, ha detto, “hanno portato Coldiretti a lanciare una raccolta firme per chiedere, con una legge di iniziativa popolare, l’etichettatura di origine di ogni cibo che entri nel mercato europeo”.

Ringraziando Coldiretti Donne Impresa per il coinvolgimento del CIF nell’iniziativa, Sandra Palombo, ha evidenziato che all’interno del Comitato per l’Imprenditoria Femminile della Camera sono rappresentate tutte le categorie produttive; ha anche riconosciuto alle imprenditrici agricole  il particolare impegno che quotidianamente profondono nel portare avanti le loro aziende ricordando che il Molise è la regione italiana più “rosa”, ovvero con la maggiore percentuale di donne alla guida delle aziende.

“Le premiate di oggi, come anche tutte le partecipanti alla selezione regionale, cui va un grande plauso – ha poi affermato Michela Bunino – sono donne imprenditrici che con caparbietà e competenza hanno scelto di restare nella loro terra per fare della loro regione di appartenenza un luogo di attività produttive, di trasformazione, di ricettività ma anche di innovazione e integrazione sociale come di formazione a tutte le età e tutela paesaggistica e della biodiversità”.

Manuela Virtuoso ha infine rimarcato che “il coinvolgimento del Comitato di Imprenditoria Femminile della CCIAA del Molise, nella declinazione molisana del concorso ‘Amiche della Terra’ di Coldiretti Donne Impresa, rappresenta un valore aggiunto per innescare e consolidare opportunità di cooperazione tra donne appartenenti a settori differenti e complementari e dimostrare una visione intersettoriale delle imprenditrici molisane”.

DI SEGUITO LE IMPRENDITRICI PREMIATE NELLE RELATIVE CATEGORIE

Categoria DONNE E MADE IN ITALY

Nadin Iacovino - Azienda Agricola “Primo Sole” 

Il premio vuole dare un riconoscimento all’imprenditrice agricola che esportando il proprio prodotto all’estero esporta anche il territorio, la storia e la tradizione italiana.

Fin dalla nascita della sua azienda agricola, Nadin Iacovino si è impegnata nella produzione, nella trasformazione e nella vendita del “Pomodoro di Montagano”, una varietà autoctona del Molise che viene coltivata in pieno campo seguendo il metodo biologico e senza alcun tipo di irrigazione. Oggi, attraverso la trasformazione del pomodoro da conserve tradizionali a prodotti innovativi, come le caramelle a base di licopene estratto dalla buccia dello stesso, l’azienda sta facendo conoscere il “Pomodoro di Montagano” sia a livello regionale che nel resto d’Italia e all’estero.

Categoria EDUCAZIONE ALLA CAMPAGNA AMICA - FORMAZIONE

Giovanna Cuomo dell'Azienda Agricola “Apinfiore”

Il premio vuole dare un riconoscimento a coloro che mettono al centro le nuove generazioni, ovvero i consumatori di domani. Attraverso la creazione di un momento formativo alternativo alla scuola, dentro un'azienda agricola, le imprenditrici offrono un ambiente legato ai ritmi della natura, ai valori del mondo contadino e della sana alimentazione.

Giovanna Cuomo è impegnata da anni in progetti di educazione alimentare rivolti a bambini e ragazzi delle scuole primarie e secondarie, attività di campus estivi e percorsi di degustazioni guidate che coinvolgono più tipologie di destinatari; attività di sensibilizzazione e formazione specialistica che interessano anche il terzo settore ed enti territoriali. Una figura, quella dell’apicoltore, importantissima per la salvaguardia della biodiversità e del pianeta, avendo questo anche un ruolo nella tutela del territorio, fungendo ad esempio da sentinella in caso di incendi. In qualità di “Esperta in Analisi Sensoriale del Miele” (Sommelier del miele) la Cuomo svolge attività di promozione e divulgazione anche dei mieli territoriali. Fra i suoi ultimi importanti impegni: l’organizzazione del primo concorso regionale dedicato.

Categoria DONNE PER LE DONNE – SOCIALE

Rosanna De Paola dell'Azienda Agricola “L'Essenza della Natura”

Il premio vuole dare un riconoscimento alla natura solidale dell'attività delle donne, riconoscerne il forte legame di empatia in cui le donne si riconoscono e si sostengono, anche attraverso l'accudimento e dare aiuto e nuove opportunità.

Rosanna De Paola conduce un’azienda volutamente a prevalenza femminile nella quale ogni donna che la compone conosce il mondo contadino e agricolo, ne rappresenta l’anima ed è espressione di esperienze diverse. Attraverso il suo laboratorio di trasformazione, nel quale produce confetture e conserve vegetali a partire da prodotti coltivati nella sua azienda, e alla proposta nel suo punto vendita di prodotti di quarta gamma (verdure pronte, contorni, piatti della tradizione contadina), Rosanna è diventata un riferimento per tutti coloro che hanno necessità di rispettare piani alimentari per specifiche esigenze di salute ma non intendano rinunciare al gusto e alla varietà delle pietanze nel rispetto della stagionalità. L’Assenza della Natura è così diventata un valido supporto per chi vive da solo, per gli anziani e per tutte le donne che, alle prese con la difficile conciliazione dei tempi di vita lavorativa con quella personale e familiare, vogliano comunque portare piatti genuini in tavola.

Categoria MULTIFUNZIONALITA' ROSA

Mercede Orlando dell’Azienda Agricola Orlando Mercede

Il premio è un riconoscimento alle donne imprenditrici che si fanno strada nell’ambito della multifunzionalità unendo produzione, trasformazione e vendita diretta attuando una nuova e moderna visione dell’azienda agricola che crea nuove opportunità imprenditoriali. Il premio celebra le grandi capacità delle donne, mosse da profondi valori sociali e solide basi culturali, dotate di grandi professionalità, rafforzata da percorsi di continua formazione, che diventano ogni giorno sempre più attente ai bisogni della propria azienda e del territorio.

Mercede Orlando rispecchia perfettamente i principi della multifunzionalità nell’azienda agricola in quanto attraverso il suo lavoro è in grado non solo di produrre beni alimentari partendo dalla produzione agricola e arrivando al prodotto finito in diverse filiere (cerealicola e casearia), ma eroga anche “servizi” all’ambiente, tutelando la biodiversità del paesaggio grazie all’allevamento al pascolo delle sue capre, favorendo anche il mantenimento della sicurezza idrogeologica del territorio. Inoltre, grazie a scelte produttive multifiliera e legate alla salubrità del prodotto, Mercede protegge spazi rurali a rischio di abbandono e preservando elementi culturali della tradizione gastronomica e della biodiversità come mediante la produzione e l’impiego del grano Solina per i suoi prodotti da forno.

 

MoliseWeb è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/moliseweb_it